Categoria: Somalia

L’intento è dei più semplici e allo stesso momento dei più complessi: cercare di monitorare gli avvenimenti che interessano la vita sociale e politica di un paese in guerra.

La Somalia porta sulle spalle un fardello fatto di 14 anni di guerra civile, che ha ucciso 300 mila persone e sfollato milioni e milioni di vittime incolpevoli di un conflitto la quale logica è il perseguimento degli interessi economici di alcuni.

Alcuni contro milioni, alcuni contro tante vite spezzate, tante esistenze degradate, che soffrono la quotidianità di una guerra che non li interessa da vicino ma ne condiziona la vita e ne determina la morte.

Quattordici Conferenze di Pace, in altrettanti anni di guerra civile, hanno prodotto un Governo di Transizione, insediato a Jowhar, che può contare su un esercito e un corpo di Polizia composta da 1500 elementi.

Mentre si attende che un governo stabile possa nascere nella storica capitale di Mogadiscio, in Somalia, si vive una sorta di “pace armata”, mentre la stessa Mogadiscio è nelle mani degli estremisti islamici e dei superstiti signori della guerra.

L’obiettivo di questa nuova sezione è quella di fare costantemente il punto della situazione, cercando di fornire, di volta in volta, gli strumenti necessari per comprendere la condizione di un paese dimenticato, un popolo dimenticato, di una guerra dimenticata.

Inaugurano la sezione quattro articoli di Angelo Ferrari, giornalista di AGI e dell’Europa
.

Nuovo raid aereo sulla Somalia

Si tratta del terzo raid dopo i due di ieri che hanno provocato decine di vittime tra i civili. Preoccupazione dalla comunità internazionale Un nuovo raid aereo contro ciò che rimane delle milizie delle Corti islamiche nel sud della Somalia…

Parla Raffaelli: «La diplomazia ora è al lavoro»(A.Ferrari)

Parla Raffaelli: «La diplomazia ora è al lavoro» Il presidente somalo ad interim, Abdullahi Yusuf, è entrato a Mogadiscio. Un fatto nuovo e una svolta nella situazione somala. Èla prima volta, infatti, che Yusuf entra nella capitale da quando ha…

Il governo somalo ha autorizzato l’attacco americano

Il governo somalo ha autorizzato l’attacco. L’obiettivo: colpire i responsabili degli attacchi alle ambasciate in Kenya e Tanzania Gli Usa intervengono in Somalia Raid contro Al Qaeda: "Almeno 4 morti" Il presidente somalo: "Era la cosa giusta da fare" MOGADISCIO…

Il Vescovo di Gibuti. Evitare di buttare altra benzina sul fuoco

Il presidente ad interim somalo, Abdullahi Yusuf Ahmed, arrivato ieri a Mogadiscio per la prima volta da quando e’ stato eletto, nell’ottobre del 2004, ha dichiarato che i militari statunitensi hanno il diritto di attaccare i terroristi di Al Qaida…

Il raid statunitense ha ucciso il leader di Al Qaeda

Nel raid statunitense in Somalia del sud e’ stato ucciso Fazul Abdullah Mohammed, il leader di Al Qaeda ricercato dagli Usa per gli attentati del 1998 contro le ambasciate americane in Kenya e Tanzania. Lo ha riferito la Cnn, citando…

Raid aereo Usa nel sud, uccisi civili

Raid aereo Usa nel sud, uccisi civili L’obiettivo era una cellula di Al-Qaeda. I morti certi sono almeno trenta Questa mattina l’esercito statunitense è intervenuto nel conflitto somalo. Una "cannoniera volante", derivato dal C-130 da trasporto insieme ad alcuni elicotteri…