Nasce il sito dedicato a Ilaria Alpi

Un luogo
virtuale dove scambiare e acquisire informazioni sull’omicidio, rimasto irrisolto,
della giornalista del Tg3 e del suo operatore.

Milano.Sette
anni fa – era il 20 marzo del 1994 – veniva uccisa a Mogadiscio, in Somalia, Ilaria
Alpi, giornalista del Tg3. Nel giorno dell’anniversario è nato il sito 217.182.143.90/ilariaalpi.
Il sito è stato realizzato dal Comitato per il Premio giornalistico televisivo
Ilaria Alpi che si tiene ogni anno a Riccione. “Il nostro obiettivo –spiegano
Barbara Bastianelli e Francesco Cavalli- è incentivare la discussione sulla
drammatica vicenda che ha visto coinvolti la giornalista e l’operatore Miran
Hrovatin.” Sul sito sono
disponibili on line informazioni e documenti che riguardano il caso giudiziario
ancora aperto. Sono in rete i testi completi delle sentenze dei processi per
il duplice omicidio che hanno visto imputato il somalo Hashi Omar Assan. Il
sito dell’”Osservatorio Ilaria Alpi” presenta infine i casi di alcuni giornalisti
perseguitati per il loro lavoro. In particolare, il sito ha lanciato una petizione
a favore di Nizar Nayyouf , un giornalista siriano ingiustamente incarcerato
nove anni fa e le cui condizioni di salute sono drammatiche. Ieri, in occasione
del settimo anniversario dell’uccisione della giornalista, a Riccione si è svolto
un convegno sull’informazione nell’era digitale, in preparazione del premio
Ilaria Alpi che, giunto alla sua sesta edizione, si terrà all’inizio di giugno.