Il presidente della Camera commemora il 10° anniversario della morte Alpi-Hrovatin

ROMA – ”Noi uomini politici e istituzioni dobbiamo rinnovare la nostra gratitudine per il servizio straordinario che viene dal lavoro dei giornalisti”. Lo ha detto il presidente della Camera Pier Ferdinando Casini partecipando stamani alle commemorazioni per il decennale della morte di ILARIA ALPI e Miran Hrovatin. Una messa di suffragio è stata celebrata nella chiesa all’interno della Camera dei deputati. Per Casini le istituzioni devono onorare il lavoro dei giornalisti, quando rischiano e in tutte le altre circostanze. Casini ha ricordato che la Camera, oltre ad avere istituito una commissione d’inchiesta sulla morte di ILARIA ALPI e di Miran Hrovatin, ha istituito anche un premio intitolato alla cronista del Tg3, a Maria Grazia Cutuli e ad altri ”servitori dello Stato che facendo lealmente il proprio lavoro, servono il proprio Paese e le istituzioni”. ”Voglio esprimere la gratitudine che tutte le istituzioni – ha aggiunto Casini, parlando in chiesa, al termine della funzione – hanno per il sacrificio straordinario di Ilaria e Miran. Un esempio importante che rimane di attaccamento alla professione e ricerca instancabile della verità, di grande dedizione e altruismo”. Alla funzione religiosa hanno partecipato i genitori di ILARIA ALPI, Giorgio e Luciana. Con loro, oltre a Casini, Carlo Taormina (Forza Italia), presidente della commissione di inchiesta sulla morte della giornalista e del suo operatore, e il presidente della Rai, Lucia Annunziata. Secondo Casini la presenza di Annunziata testimonia ”l’affetto dell’azienda che ha visto Ilaria tra le sue punte di diamante in momenti e missioni molto difficili”. Il presidente della Camera ha espresso anche il suo profondo affetto e stima per i genitori di ILARIA ALPI che, ha ricordato, in questi anni hanno ”coltivato la capacita’ di tenere vivo il ricordo e la testimonianza” della vicenda della figlia”. ”Nessuno vi potra’ confortare per la perdita di vostra figlia – ha concluso – ma per quella piccola goccia che puo’ rappresentare accanto a voi ci sara’ il nostro affetto e la nostra riconoscenza”.