No al bavaglio, il Premio Ilaria Alpi partecipa alla maratona web per la libertà d’informazione

No al bavaglio, il Premio Ilaria Alpi partecipa alla maratona web per la libertà d’informazioneAnche il Premio Ilaria Alpi dice no alla legge-bavaglio e partecipa alla lunga maratona web che si terrà domani, dalle 17 alle 24, su Libera rete in occasione della manifestazione promossa dalla Federazione nazionale della stampa in difesa della libertà di informazione.

La lunga diretta – ideata dalla rete delle micro web-tv italiane insieme ad Altratv, Valigia blu, Fnsi, Ipazia promos e Current – seguirà l’evolversi della manifestazione in piazza Navona. Nel vicino Teatro Lo Spazio, invece, si terranno dibattiti con ospiti e collegamenti telefonici e via webcam con alcuni giornalisti, magistrati ed editori.

Le immagini dalla piazza e i collegamenti dal teatro si alterneranno con la trasmissione delle migliori inchieste giornalistiche realizzate dalle web-tv e di alcuni dei servizi in concorso per l’ultima edizione del Premio Ilaria Alpi. Tra questi, Terra di nessuno, il video di Paolo Zagari di Crash (Rai Educational) sull’abusivismo e il degrado a Castel Volturno, finalista nella sezione reportage breve, e Una rovina di città di Chiara Zappalà della Scuola di giornalismo di Urbino, che invece si è aggiudicata il premio come miglior reportage tv locali raccontando il disagio dei quartieri periferici di Catania.

Durante la maratona web – a cui aderiscono tra gli altri anche U-Station, Raduni, Agoravox, Articolo 21, Rainews 24 e i portali dei principali quotidiani italiani -, grande spazio sarà poi dato alla finestra con l’estero, con interventi di giornalisti di diverse testate straniere.

Tutte le piattaforme online possono aderire all’evento trasmettendo in diretta la manifestazione, iscrivendosi su www.liberarete.tv.