Giornalismo di inchiesta in tempi di guerra, doppio appuntamento a Scandicci

Giornalismo di inchiesta in tempi di guerra, doppio appuntamento a Scandicci“Giornalismo di inchiesta in tempi di guerra”. E’ questo il titolo dell’iniziativa con cui il Comune di Scandicci partecipa a “Una nuova primavera per la pace e i diritti umani”, il programma promosso dalla Provincia di Firenze in preparazione della Marcia per la pace Perugia-Assisi del 16 maggio.

Due gli appuntamenti proposti a Scandicci per martedì 11 maggio. Alle ore 17, all’Auditorium Martini della Biblioteca comunale, viene proiettato “Il più crudele dei giorni”, film del 2003 per la regia di Ferdinando Vicentini Orgnani, che ricostruisce l’ultimo mese di vita di Ilaria Alpi e del suo operatore Miran Hrovatin, uccisi a Mogadiscio, in Somalia, il 20 marzo 1994. Introduce la proiezione Mariangela Gritta Grainer, portavoce dell’associazione Ilaria Alpi.

Secondo appuntamento alle ore 21: nella Sala consiliare del Comune di Scandicci si discute con Mariangela Gritta Grainer e Omar Faruk Osman di “Giornalismo di inchiesta in tempi di guerra”. Omar Faruk Osman è segretario nazionale dell’Unione dei giornalisti somali, presidente della Federazione dei giornalisti africani, segretario generale dell’Associazione dei giornalisti dell’est Africa e membro esecutivo della Federazione internazionale dei giornalisti. Conduce l’incontro Marco Pagani, assessore alla cooperazione del comune di Scandicci.