Esplosioni a Mogadiscio: 5 i morti

 Cinque civili sono rimasti uccisi in due separate esplosioni nella capitale somala Mogadiscio, dove il governo sta lottando da mesi per contenere le violenze. Nella prima esplosione, un uomo armato ha scagliato una granata a mano contro un negozio di tè nel distretto di Hurwa, ex culla dei sostenitori delle Corti islamiche, cacciate a dicembre dalla capitale e da gran parte della Somalia del sud. "La bomba è esplosa in mezzo a una decina di uomini", ha spiegato un testimone. Tre persone sono rimaste uccise e altre cinque ferite. Nella parte meridionale di Mogadiscio, una mina è esplosa dopo il passaggio di un convoglio governativo, uccidendo due civili e ferendone altri tre, secondo un altro testimone.