Il raid statunitense ha ucciso il leader di Al Qaeda

Nel raid statunitense in Somalia del sud e’ stato ucciso Fazul Abdullah Mohammed, il leader di Al Qaeda ricercato dagli Usa per gli attentati del 1998 contro le ambasciate americane in Kenya e Tanzania. Lo ha riferito la Cnn, citando fonti del Pentagono. L’attentato contro l’ambasciata Usa in Tanzania aveva provocato la morte di 11 persone, nell’attacco in Kenya le vittime erano state 213.