Governo americano conferma il raid aereo sulla Somalia

TERRORISMO, ATTACCHI USA IN SOMALIA CONTRO MEMBRI AL-QAIDA 

Il governo americano ha confermato di aver condotto un’operazione militare in Somalia contro alcuni sospetti membri di al Qaida. Lo ha riportato la Nbc News. Fonti di intelligence hanno precisato che gli attacchi hanno avuto come target almeno tre membri della rete terroristica, uno dei quali, sempre secondo Nbc News, sarebbe stato l’autore delle stragi del 1998, avvenute nelle ambasciate americane della Tanzania e del Kenya. Le fonti non hanno precisato tuttavia se gli obiettivi sono stati colpiti. Il governo di transizione somalo ha confermato oggi la notizia diffusa dai media Usa dell’attacco aereo lanciato dalle forze americane nel sud della Somalia, contro miliziani islamici sospettati di legami con al Qaida. La notizia è stata confermata alla France Presse dal portavoce del governo somalo, Abdirahman Dinari. Il Pentagono non ha invece voluto commentare. "Sappiamo che un aereo americano ha lanciato un attacco contro obiettivi di al Qaida nel sud della Somalia, ieri pomeriggio – ha detto Dinari – l’obiettivo era un piccolo villaggio, Badel, dove si nascondevano i terroristi. L’aereo ha colpito l’obiettivo preciso. Sono state uccise molte persone. Ci sono molti cadaveri nella zona, ma non sappiamo chi sono. Tuttavia, l’incursione ha avuto successo".