Etiopi invitati a restare per addestrare truppe

SOMALIA: ETIOPI INVITATI A RESTARE PER ADDESTRARE TRUPPE

Dopo aver aiutato le truppe governative a sconfiggere le Corti islamiche, le forze etiopiche sono state invitate a restare in Somalia per completare l’addestramento dei soldati locali. L’esigenza e’ stata rappresentata dal presidente somalo Abdullahi Yusuf durante un incontro con il premier etiope Meles Zenewi a Addis Abeba. La tv di stato ha reso noto che l’invito e’ stato accettato, senza fare alcun riferimento alla manifestata intenzione del governo etiope di richiamare il corpo di spedizione nel giro di qualche settimana. L’emittente ha anche riferito che Yusuf ha espresso l’intenzione di dare vita a un governo di unita’ nazionale. Nelle due ultime settimane l’esercito del debole governo di transizione somalo, che per motivi di sicurezza dopo il rientro dall’esilio si era insediato nella citta’ di Baidoa, con l’aiuto determinante delle truppe etiopiche e’ riuscito a strappare alle milizie delle Corti islamiche il controllo di Mogadiscio e del resto del Paese. Terminata la missione, la popolazione somala vorrebbe che i militari etiopici tornassero a casa loro. Oggi, nel corso di una manifestazione antietiopica a Mogadiscio e’ rimasto ucciso un ragazzo di 13 anni.