Categoria: Per non dimenticare

E’il 20 marzo sono passati 17 anni dalla morte di Ilaria e Miran. E ancora la verità pare lontana. Questo sito, che raccoglie tutto quello che si è detto e scritto su questo caso, vuole continuare a mantenere vivo il ricordo di Ilaria e Miran.
E per farlo vuole continuare a dare voce a tutti i vostri pensieri o riflessioni su Ilaria e Miran. Ogni vostra mail sarà pubblicata e inviata anche ai genitori di Ilaria e agli amici di Miran e i colleghi della Videoest.
Potete inviare qui i vostri pensieri: info@ilariaalpi.it
Luciana Alpi, la mamma di Ilaria, desidera ringraziare tutti coloro che testimoniano con messaggi, affetto e riconoscimento al loro lavoro per la ricerca della verità.

La scuola di Via Azzolino a Roma intitolata ad Ilaria Alpi

“In questi tempi bui per la pace mondiale, in cui ci sembra di perdere valori e principi sociali e morali ai quali siamo stati educati, la proposta di intitolare la scuola ad una donna che in nome di tali principi…

A Giorgio e Luciana Alpi

Siamo riuniti in questo seminario per riflettere, elaborare, progettare come continuare a costruire forza femminile. In particolare ci occupiamo di imprenditoria femminile, nella convinzione che le donne possano determinare nello sviluppo elementi di inedita qualità sociale, ambientale, umana. Siamo grati…

20 marzo sette anni dal duplice omicidio

Sono sette gli anni passati da quel drammatico 20 marzo 1994 di Mogadiscio. quest’anno sarà anche il settimo anno per il Premio Ilaria Alpi. proprio all’interno dell’organizzazione del Premio Ilaria Alpi nasce 217.182.143.90/ilariaalpi. un modo particolare per ricordare, essere vicini…

Uccisi perché sapevano troppo

Per la Corte d’assise di Roma: Ilaria e Miran furono uccisi perché sapevano troppo Ilaria Alpi fu assassinata il 20 marzo del ’94 a Mogadiscio assieme all’operatore Miran Hrovatin perché come giornalista del Tg3 “aveva scoperto fatti ed attività connesse…

Era lì

Era lì… Era lì per un viaggio di pace, era lì per noi, per portarci notizie era lì… Ha scelto di compiere la missione,