Categoria: Per non dimenticare

E’il 20 marzo sono passati 17 anni dalla morte di Ilaria e Miran. E ancora la verità pare lontana. Questo sito, che raccoglie tutto quello che si è detto e scritto su questo caso, vuole continuare a mantenere vivo il ricordo di Ilaria e Miran.
E per farlo vuole continuare a dare voce a tutti i vostri pensieri o riflessioni su Ilaria e Miran. Ogni vostra mail sarà pubblicata e inviata anche ai genitori di Ilaria e agli amici di Miran e i colleghi della Videoest.
Potete inviare qui i vostri pensieri: info@ilariaalpi.it
Luciana Alpi, la mamma di Ilaria, desidera ringraziare tutti coloro che testimoniano con messaggi, affetto e riconoscimento al loro lavoro per la ricerca della verità.

Unidici anni dopo, serata dedicata a Ilaria Alpi

La nostra associazione, che porta il nome di Ilaria Alpi, ha voluto organizzare una serata in sua memoria a 11 anni dalla morte avvenuta il 20 marzo 1994 a Mogadiscio, anzitutto per ravvivarne la memoria e poi per riflettere sulle…

Per non dimenticare Ilaria e Miran ,
20 marzo 1994 – 20 marzo 2005

Era il 20 marzo 1994, quando a Mogadiscio furono uccisi barbaramente Ilaria Alpi, giornalista del tg3 e Miran Hrovatin, telecineoperatore free lance.Sono passati 11 anni dalla morte di Ilaria e Miran, ma ancora la verità pare lontana. Questo sito, che…

Parma, una via per Ilaria

Una via di Parma intitolata a Ilaria Alpi. Questa e’ la proposta che la Commissione consultiva di Toponomastica del Comune, presieduta dall’assessore ai Servizi al Cittadino Costantino Monteverdi, intende fare alla Giunta comunale. Si tratta di una nuova strada all’interno…

Donna

Ilaria era una donna anzi La DONNA che è morta facendo il suo dovere con grande passione!!!!!!!!! ilaria vive con il suo ricordo nel mio cuore ogni giorno!!!!!!!se devo festeggiare una donna che rappresenti tutte le altre scelgo lei!!!!!!!!!1 Grazie…

Annalena e Ilaria: due donne, un unico destino.

“La giornalista del Tg3 insieme all’operatore Miran Hrovatin, come tutti i giornalisti italiani in Somalia, sono invitati a mangiare aragoste e champagne a casa di Giancarlo Marocchino, un connazionale che si è stabilito e ha fatto la sua fortuna a…