Categoria: Somalia

L’intento è dei più semplici e allo stesso momento dei più complessi: cercare di monitorare gli avvenimenti che interessano la vita sociale e politica di un paese in guerra.

La Somalia porta sulle spalle un fardello fatto di 14 anni di guerra civile, che ha ucciso 300 mila persone e sfollato milioni e milioni di vittime incolpevoli di un conflitto la quale logica è il perseguimento degli interessi economici di alcuni.

Alcuni contro milioni, alcuni contro tante vite spezzate, tante esistenze degradate, che soffrono la quotidianità di una guerra che non li interessa da vicino ma ne condiziona la vita e ne determina la morte.

Quattordici Conferenze di Pace, in altrettanti anni di guerra civile, hanno prodotto un Governo di Transizione, insediato a Jowhar, che può contare su un esercito e un corpo di Polizia composta da 1500 elementi.

Mentre si attende che un governo stabile possa nascere nella storica capitale di Mogadiscio, in Somalia, si vive una sorta di “pace armata”, mentre la stessa Mogadiscio è nelle mani degli estremisti islamici e dei superstiti signori della guerra.

L’obiettivo di questa nuova sezione è quella di fare costantemente il punto della situazione, cercando di fornire, di volta in volta, gli strumenti necessari per comprendere la condizione di un paese dimenticato, un popolo dimenticato, di una guerra dimenticata.

Inaugurano la sezione quattro articoli di Angelo Ferrari, giornalista di AGI e dell’Europa
.

Governo Uganda: Pronti a inviare truppe di pace

Somalia: governo Uganda, "Pronti a inviare truppe di pace" KAMPALA – Non si e’ fatta attendere la risposta del governo ugandese all’appello lanciato oggi dal premier somalo Ali Mohamed Gedi, che aveva chiesto un rapido dispiegamento di una forza di…

Presidente Yusuf rientrato a Baidoa

PRESIDENTE YUSUF RIENTRATO A BAIDOA NAIROBI – Il presidente ad interim somalo Abdulahi Yusuf è rientrato a Baidoa, sede provvisoria delle istituzioni transitorie somale, da Afgoye, 25 km ad ovest di Mogadiscio, dove era giunto stamani. Alla periferia della capitale…

Combattenti vicino Jibil

SOMALIA: COMBATTIMENTI VICINO JILIB MOGADISCIO – Combattimenti sono in corso tra gli integralisti islamici e i soldati di Etiopia e Somalia nei dintorni di Jilib, nel sud della Somalia, sulla strada che porta a Chisimaio, ultimo bastione degli integralisti. Lo…

2000 miliziani delle corti ancora a Mogadiscio

2000 MILIZIANI DELLE CORTI ANCORA A MOGADISCIO AFGOYE (SOMALIA) – Circa 2000 combattenti delle Corti islamiche si trovano ancora a Mogadiscio, dove giovedì sono entrate le truppe governative appoggiate dall’esercito etiope. Lo ha riferito oggi il vice premier somalo, Mohamed…

Mogadiscio, ancora manifestazioni antietiopiche

MOGADISCIO. ANCORA MANIFESTAZIONI ANTIETIOPICHE NAIROBI – Per il secondo giorno consecutivo c’è stata oggi a Mogadiscio una manifestazione contro la presenza delle truppe etiopiche. Molte centinaia le persone per le strade al termine della cerimonia religiosa del Aid el-Kebir, una…

Legge marziale da sabato

LEGGE MARZIALE DA SABATO   l remier Gedi vuole disarmare il paese Dopo la riconquista della capitale Mogadiscio da parte dei soldati governativi aiutati dalle forze etiopi, il premier somalo Ali Mohammad ha annunciato che sarà introdotta la legge marziale….