Categoria: Somalia

L’intento è dei più semplici e allo stesso momento dei più complessi: cercare di monitorare gli avvenimenti che interessano la vita sociale e politica di un paese in guerra.

La Somalia porta sulle spalle un fardello fatto di 14 anni di guerra civile, che ha ucciso 300 mila persone e sfollato milioni e milioni di vittime incolpevoli di un conflitto la quale logica è il perseguimento degli interessi economici di alcuni.

Alcuni contro milioni, alcuni contro tante vite spezzate, tante esistenze degradate, che soffrono la quotidianità di una guerra che non li interessa da vicino ma ne condiziona la vita e ne determina la morte.

Quattordici Conferenze di Pace, in altrettanti anni di guerra civile, hanno prodotto un Governo di Transizione, insediato a Jowhar, che può contare su un esercito e un corpo di Polizia composta da 1500 elementi.

Mentre si attende che un governo stabile possa nascere nella storica capitale di Mogadiscio, in Somalia, si vive una sorta di “pace armata”, mentre la stessa Mogadiscio è nelle mani degli estremisti islamici e dei superstiti signori della guerra.

L’obiettivo di questa nuova sezione è quella di fare costantemente il punto della situazione, cercando di fornire, di volta in volta, gli strumenti necessari per comprendere la condizione di un paese dimenticato, un popolo dimenticato, di una guerra dimenticata.

Inaugurano la sezione quattro articoli di Angelo Ferrari, giornalista di AGI e dell’Europa
.

Delegazione Onu alla Conferenza di riconciliazione

Una delegazione internazionale ha partecipato oggi a Mogadiscio ai lavori della Conferenza di riconciliazione nazionale. Tra i membri della delegazione, guidata dal vice inviato speciale dell’Onu per la Somalia, Per Lingrade, anche l’inviato speciale dell’Italia per la Somalia, Mario Raffaelli….

Delegazione Onu a Mogadiscio
presente un inviato italiano

Una delegazione internazionale ha partecipato oggi a Mogadiscio alla 13esima giornata di lavori della Conferenza di riconciliazione nazionale. La delegazione era guidata dal vice inviato speciale dell’Onu per la Somalia, Per Lingrade, e ha visto la partecipazione dell’inviato speciale dell’Italia…

Armi in Somalia:il rapporto dell’Onu

Ingenti quantità di armi, compresi missili terra-aria, sono inviate ai gruppi integralisti islamici somali dall’Eritrea. Lo riferisce un rapporto dell’apposito gruppo di controllo dell’Onu che parla di costante e consistente violazione dell’embargo decretato contro tali traffici. Nel rapporto consegnato al…

Esplosioni a Mogadiscio: 5 i morti

 Cinque civili sono rimasti uccisi in due separate esplosioni nella capitale somala Mogadiscio, dove il governo sta lottando da mesi per contenere le violenze. Nella prima esplosione, un uomo armato ha scagliato una granata a mano contro un negozio di…

Msf chiede la mobilitazione delle organizzazioni umanitarie

Somalia, si aggrava la situazione degli sfollati in fuga da Mogadiscio ad Afgooye. Migliaia di famiglie stanno fuggendo da Mogadiscio dove violenze e bombardamenti continuano a colpire la popolazione civile. Medici Senza Frontiere (MSF) stima che quasi 4.900 famiglie siano…

Msf chiede la mobilitazione delle organizzazioni umanitarie

Somalia, si aggrava la situazione degli sfollati in fuga da Mogadiscio ad Afgooye. Migliaia di famiglie stanno fuggendo da Mogadiscio dove violenze e bombardamenti continuano a colpire la popolazione civile. Medici Senza Frontiere (MSF) stima che quasi 4.900 famiglie siano…